PROTOCOLLO LPG LINFEDEMA e LIPEDEMA

Tecnica di Linfodrenaggio meccanico (Lpg medical) per:

Linfedema primario: Il linfedema primario è congenito. Di solito è causato da canali linfatici o linfonodi non completamente formati.

Linfedema secondario: Il linfedema secondario è quello che si sviluppa nel corso della vita e non è congenito. Le sue cause possono essere, ad esempio, interventi chirurgici, infezioni o lesioni.

Lipedema: patologia cronica che determina un accumulo di grasso nel tessuto sottocutaneo circoscritto e simmetricamente localizzato che comporta un aumento sproporzionato del volume, prevalentemente nelle aree dei fianchi, natiche e gambe fino alle caviglie. In alcuni casi si manifesta anche nelle braccia. Le aree edematose possono anche essere sensibili, dolorose se sottoposte a pressione ma anche soggette a dolore spontaneo, non stimolo-dipendente. Il trattamento di Lipedema e Linfedema ha lo scopo di ridurre il volume dell’arto interessato e migliorarne la funzionalità, alleviare i sintomi, prevenire l’ulteriore ristagno di linfa e l’insorgenza di infezioni. Il medico o il professionista sanitario vi spiegheranno e dimostreranno come prendervi cura della cute, eseguire gli esercizi, fare i massaggi e anche applicare i tutori elasto-compressivi. Alcuni trattamenti devono essere effettuati giornalmente per dare migliori risultati. A poco a poco vi accorgerete che la cura del linfedema diventa parte della vostra vita quotidiana e quindi routine. 

Il trattamento del linfedema che interessa un braccio o una gamba consiste nella:

  • cura della cute per prevenire lesioni e infezioni;
  • fisioterapia
  • massaggi manuali, il cosiddetto linfodrenaggio, per facilitare il deflusso della linfa;
  • applicazione di tutori elasto-compressivi e bendaggi compressivi (terapia contenitiva);
  • esercizi specifici per migliorare il flusso della linfa e favorirne il drenaggio (terapia motoria e pilates terapeutico);
  • Endermologie e pressoterapia (terapia meccanica);
  • esercizi di respirazione profonda da inserire nella routine quotidiana;
  • controllo del peso.
  • dietoterapia (solitamente chetogenica)

I risultati migliori si ottengono se i trattamenti sono iniziati precocemente, sono eseguiti con costanza e regolarità e proseguiti nel tempo.

 

 

Fisioterapista CONSULENTE: 

Dottoressa Carla Puletti

Laurea in Fisioterapista e laurea in Tecniche di Laboratorio Biomedico, collaboratore dello studio Gagliardi. Specialista nella Riabilitazione oncologica, trattamento dei linfedemi e flebo-linfedemi, fisioterapia estetica post intervento di chirurgia plastica estetica e oncologia estetica, riabilitazione funzionale e motoria. Formatore Ufficiale LPG Medical Italia. 

  •  La Dottoressa Puletti, Si occupa da 30 anni del trattamento riabilitativo del flebo-linfedema, linfedema primario e secondario dell’arto superiore e inferiore, di fisioterapia oncologica e di fisioterapia estetica utilizzando tecniche di Linfodrenaggio Manuale, Pressoterapia, Bendaggio Multicomponente, Meccano-Stimolazione (LPG), Taping Neuro-Muscolare e Linfotaping.
  • Collabora con lo IEO (Istituto Oncologico Europeo) e con l’Ospedale S. Raffaele, come referente per Umbria e Toscana per garantire alle pazienti operate al seno e all’utero per tumore, il proseguimento delle terapie fisioterapiche. In questi anni ha partecipato a corsi, aggiornamenti e congressi (anche in qualità di docente) mantenendo un costante impegno di studio e di approfondimento della materia oggetto di attività. Esercita la sua professione presso lo studio di Perugia, Calenzano e Bologna.